Bovalinese soccorsa su Pietra Cappa: mobilitati 118, soccorso alpino e polizia. (VIDEO)

di Antonio Blefari  | 03/06/2018 in " Cronaca "
4260 letture | 0 commenti | 0 voti

 

Disavventura questo pomeriggio per G.R. 52enne di Bovalino, che durance il corso di una escursione su Pietra Cappa  intorno alle 13 è rimasta vittima di un banale incidente che gli ha procurato però la frattura scomposta di tibia e perone della gamba destra. La donna dopo un primo intervento dei compagni di escursione, in particolare da un paramedico presente sul posto, è stata successivamente soccorsa dai medici del 118 arrivati sul posto con l'elisoccorso.


Chiaramente Pietra Cappa non è il posto migliore per atterrare con un elicottero ed il recupero della donna non era un intervento semplice tanto che il medico del 118 si è dovuto lanciare sulle rocce con un balzo di circa 2 metri rischiando la propria incolumità in quanto l'elicottero non era provvisto di verricello. Dopo essersi sincerato dello stato di salute della donna ed averla tranquillizata  il medico  ha richiesto il soccorso alpino arrivato dopo circa 40 minuti attraverso il verricello dell’AugustaWestland AW139 della Polizia di Stato con cui si è provveduto al recupero della donna che è stata poi trasportata al pronto soccorso di Locri.

Un intervento off limits ben riuscito grazie alla passione di chi giornalmente svolge l'attività di medico, "Angeli che 24 ore su 24 lavorano e sorvegliano i cittadini, alcuni per professione altri da volontari, ma animati dalla stessa passione, quella di aiutare il prossimo" . In un comprensorio come la Locride, dove la malasanità riempie le pagine dei giornali, ecco l'esempio pratico di come ci siano figure professionali, capaci ed amanti del proprio mestiere.

 

 


comments powered by Disqus