Ospedale di Locri, ascensori bloccati in gravi condizioni un paziente

di Redazione  | 13/01/2019 in " Cronaca "
456 letture | 0 commenti | 0 voti

riceviamo e pubblichiamo

Niente e nulla sembrano turbare il management  dell’Azienda Sanitaria Provinciale  di Reggio Calabria.  Non  le responsabilità, non i disagi dei dipendenti e dei visitatori, non i pericoli che corrono i malati.

Restii ad ogni segnalazione, richiesta, denuncia;  totalmente estraniati    dai loro obblighi ed impegni istituzionali. Insomma,  una grande soddisfazione e un appagante  senso di  sicurezza  per i cittadini di questo territorio,  sapere che la propria  salute è affidata e gestita da persone di tale livello di competenza e serietà.

Stamattina l’ultimo drammatico  episodio , in ordine di tempo,  degli effetti di questo totale abbandono, il blackout (l’ennesimo) degli  ascensori verificatosi  presso l’ospedale di locri, lato reparti internistici.

Eppure risale  proprio a qualche settimana fa la denuncia  con la quale la CGIL FP ambito Locri  denunciava la grave condizione di pericolo, esortando il Management ad intervenire per ripristinare il regolare funzionamento  degli ascensori in quel delicato ed importante settore dell’ospedale.

Nulla è stato fatto, nessun provvedimento è stato adottato ed inesorabilmente, così come la   spietata   statistica degli avvenimenti insegna, i dispiaceri arrivano.

Era ricoverato in  cardiologia,  l’ammalato che, versando in  gravissime condizioni cliniche  doveva essere trasportato in rianimazione per cure urgenti e che proprio il guasto (avvenuto gia’   ieri sera) dell’unico ascensore funzionante – su cinque presenti -   ha impedito, per oltre tre ore,  tale trasferimento,  con conseguenze  gravissime ed irreparabili per il paziente.

Secondo la CGIL FP ambito Locri questa ennesima dimostrazione di inefficienza e strafottenza della direzione strategica dell’ASP Reggina che   turba ormai  gli animi di tutta la comunità locrese, crea condizioni di estremo pericolo – piuttosto che in un luogo di cura della salute, sembra di trovarsi in un fronte di guerra -  non puo’ passare inosservata.

La CGIL FP di Locri auspica che i signori attualmente al governo dell’ASP di Reggio Calabria, rivelino dignita’ professionale ed umana e lascino l’incarico dichiarando alla cittadinanza  gli eventuali impedimenti,  incapacità, inadeguatezze di sistema, che hanno portato questa azienda ad essere fanalino di coda in italia per erogazione di servizi sanitari, mortificando una popolazione già afflitta da mali atavici.  


Tags : locri ospedale
comments powered by Disqus